Con la Regione Lazio e le coop sociali ripristiniamo il decoro del Tevere

10 aprile 2014
10 aprile 2014, Commenti: 0

Oggi abbiamo presentato una nuova operazione di decoro urbano avviata insieme con la Regione Lazio e le cooperative sociali e finalizzata a ripristinare il decoro degli argini del Tevere

Tevere_Ignazio_Marino

Sono molto orgoglioso di questo intervento per il nostro patrimonio ambientale che vede il coinvolgimento delle cooperative sociali di tipo B, ovvero quelle che utilizzano il 30% di soggetti di categorie svantaggiate.

La pulizia degli argini del Tevere partirà oggi e durerà 20 giorni. La bonifica riguarderà sulla riva destra i due tratti che vanno da Ponte Palatino (Isola Tiberina) a Ponte Sublicio (Testaccio) e da Ponte Risorgimento (Isola Tiberina) fino a Ponte Garibaldi (Prati). Sulla riva sinistra invece interesserà gli argini tra Ponte Matteotti (Piazza del Popolo) a Ponte Garibaldi ma solo nei tratti di banchina pavimentata accessibili ai mezzi meccanici.

In questa alleanza quotidiana con la Regione Lazio, l’assessore Refrigeri ha stanziato 150 mila attraverso l’Ardis per questi lavori.

Gli interventi pianificati sono numerosi: decespugliamento sulle banchine e dei muraglioni; bonifica del bordo fluviale delle banchine dagli arbusti; potatura dei rami bassi delle piante fluviali; separazione dei materiali di risulta per avviare a recupero i rifiuti verdi; intensificazione della pulizia e lavaggio delle scalette di accesso alle banchine; lavaggio delle banchine con idrovore per la rimozione completa del limo depositato dalla piena; recupero dei tronchi incagliati sulle pile dei ponti.

Immagino una città dove il valore culturale dell’ambiente e la sua cura rappresentino un’opportunità sociale per tutti. Immagino ad esempio l’adozione di un parco pubblico da parte delle scuole di Roma. Tutto ciò non per risparmiare sul bilancio ma perché oggi soffriamo una crisi non solo finanziaria ma di tipo culturale. C’è mancanza di consapevolezza del valore del nostro patrimonio pubblico, del verde e dell’ambiente e un’iniziativa del genere, o come quella di oggi, possono aiutare.

Comments are closed.