Caso Atac: reagiamo con decisione e fermezza per il bene della città

8 novembre 2013
8 novembre 2013, Commenti: 0

Oggi ho ricevuto una lettera da alcune lavoratrici e lavoratori di Atac intenzionati a lottare per cambiare le cose.

La vicenda dei biglietti clonati, che coinvolgerebbe Atac, rappresenta un fatto grave e intollerabile, che tradisce la città e tutti noi.

Oggi ho voluto convocare una conferenza stampa straordinaria, per sottolineare con chiarezza che tutti i fatti legati a quanto emerso sui giornali fanno riferimento a un periodo antecedente la nostra amministrazione.

Dal nostro ingresso in Campidoglio abbiamo voluto dare un concreto segnale di discontinuità nell’azienda rispetto al passato sostituendo l’amministratore delegato di Atac e sollevando diverse figure apicali.

Vogliamo dimostrare di essere totalmente diversi dal passato, per questo sosterremo l’azione dei magistrati nell’individuare i colpevoli, affinché siano puniti in modo esemplare, e ci costituiremo parte civile in un eventuale processo.

Ma Atac non è solo questo, lo dico perché ho incontrato tantissimi lavoratori onesti che ogni giorno si svegliano la mattina e compiono con responsabilità e onestà il loro lavoro. Sono la gran parte delle persone che lavorano nell’azienda, sono persone perbene che vogliono vivere in una città perbene.

Comments are closed.