Marino annuncia la possibilità di documenti “organs donor”

21 ottobre 2013
21 ottobre 2013, Commenti: 0

Si è tenuta il 17 ottobre in Campidoglio la tavola rotonda “Perché fare trapianti?”.

Alla tavola rotonda erano presenti il Sindaco di Roma Ignazio Marino e Reginald Green, padre di Nicholas.

Nicholas è il bambino americano ucciso a 7 anni nel 1994 nel corso di una rapina sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria di cui il padre e la madre decisero di donare tutti gli organi.

Reginald Green dalla scomparsa del figlio non ha mai smesso di attivarsi per sensibilizzare le persone sul valore terapeutico della donazione degli organi.

Nel corso dell’incontro Ignazio Marino ha annunciato la possibilità per i cittadini romani, dal 2014, di indicare la volontà di donare gli organi sulle carte di identità rilasciate dal comune di Roma affermando: “Dal 2014, tutte le romane e i romani che andranno a rinnovare la carta d’identità potranno dichiarare se autorizzano o meno l’espianto dei propri organi dopo la morte. Roma Capitale sarà il primo grande comune italiano che mette a disposizione documenti “organs donor”, come già accade negli Stati”.

Comments are closed.