Negli Stati Uniti per valorizzare i tesori e la cultura di Roma

12 dicembre 2013
12 dicembre 2013, Commenti: 0

 

Continua la mia visita ufficiale negli Stati Uniti.

Galata_Morente_Marino_Washington

Vogliamo valorizzare i tesori e la cultura di Roma costruendo ponti e contatti con gli USA e i suoi cittadini.

Oggi a Washington abbiamo presentato alla stampa il Galata Morente, uscito per la prima volta dai Musei Capitolini per un prestito alla National Gallery of Art (qui il video).

Galata_Morente_Ignazio_Marino_!

La missione di questo viaggio è rilanciare l’immagine di Roma negli Usa, favorire nuovi scambi e attirare capitali privati che, in un momento di crisi per i comuni, rappresentano uno strumento fondamentale per fare investimenti senza gravare sui cittadini, creando lavoro e occasioni di rilancio economico.

Galata_Morente_Marino_Washington_2

In questi giorni ho incontrato personalità di spicco del mondo della filantropia e dell’impresa e ho raccontato loro il progetto più bello del mondo: Roma e la sua rinascita.

Sono stati particolarmente positivi i colloqui con il sindaco uscente di New York Michael Bloomberg e con David Koch, noto imprenditore, il quale ha mostrato grande interesse per i nostri progetti e non ha escluso la possibilità di investire nella nostra città.

Koch verrà a farci visita a Roma la prossima primavera e in quell’occasione discuteremo dei piani allo studio per la città e visiteremo dal vivo le tante bellezze del nostro patrimonio storico e artistico, da tutelare e valorizzare, anche attraverso iniziative filantropiche.

Tra gli altri appuntamenti in programma qui a Washington, c’è la visita al National Institute of Health, dove lavorano 188 ricercatori italiani, e l’incontro con il sindaco Vincent C. Gray, per rinnovare il patto che lega Roma e Washington dal 1992.

Roma deve riconquistare il posto che le spetta nel mondo tornando ad essere una città che attrae e valorizza i suoi patrimoni, e prendendo a modello le best practice internazionali deve reinterpretarle e trovare la sua strada a un benessere diffuso e sostenibile.

Comments are closed.