Roma è Vita - scarica il programma

13 maggio 2013
13 maggio 2013, Commenti: 0

Schermata 2013-05-12 a 21.37.06SCARICA IL PROGRAMMA | SCARICA LA SINTESI

Roma cambierà, garantendo il buon funzionamento dei servizi pubblici, tornando a dare attenzione alle piccole cose – una strada pulita, un autobus che arriva puntuale, uno sportello rapido ed efficiente – che incidono profondamente sulla qualità della vita.
Roma cambierà, garantendo il diritto a una buona scuola, al cibo sano, all’acqua pubblica, alle manifestazioni culturali, alla libera pratica sportiva, all’arte, alla mobilità urbana, al passeggiare all’aria aperta, alla casa.Cambierà restituendo importanza al paesaggio e alle bellezze naturalistiche. Roma cambierà, considerando i giovani una priorità. Roma cambierà, realizzando la parità di genere e una democrazia delle pari opportunità.
Roma cambierà, proteggendo i diritti delle famiglie.
Cambierà, diventando una città aperta ed accogliente, dove compiere scelte di vita, di amicizia, di amore senza paura. Cambierà rispondendo ai bisogni di ogni persona con politiche di welfare innovative. Roma cambierà, attraverso una strategia per il rilancio delle attività produttive, a cominciare dalle nuove tecnologie e dal contrasto all’abusivismo commerciale. Roma cambierà, puntando sulla scienza e sulla ricerca, base di partenza per le politiche di sviluppo economico e per le politiche pubbliche.
Roma cambierà, tornando a dare la meritata dignità alla sua storia, alla cultura, al suo patrimonio storico e archeologico, ai suoi musei, alle sue opere d’arte. Roma cambierà, guardando verso il mare. Valorizzando il suo litorale, per avvicinarlo alla città ed inserirlo nei circuiti economici e del turismo sostenibile.
Roma cambierà, sfidando la crisi, con l’ambizione di essere metropoli europea.
Roma cambierà, riacquistando l’autorevolezza che le dà il suo posto in Italia e nel Mondo, celebrando la sua storia millenaria di crocevia di popoli e di fedi. Cambierà, vestendo con orgoglio ed efficienza il suo ruolo di capitale della cristianità. Roma cambierà, costruendo un territorio metropolitano coeso e strutturato e realizzando la trasformazione istituzionale di Roma Capitale, possibile dopo il terzo e ultimo decreto attuativo, che darà a Roma più poteri e maggiori risorse. Cambiare la città e il rapporto con le Istituzioni. Un patto per Roma tra la Regione e Roma Capitale, un reale coinvolgimento dei Municipi, una positiva contrattazione con il Governo, un ruolo forte in Europa.

La nuova fase di collaborazione tra Regione e Roma servirà a rigenerare un autentico impianto di cooperazione delle Istituzioni e gestire in modo innovativo e trasparente i processi di governo connessi al riconoscimento di Roma Capitale. Occorre uscire dal provincialismo e diventare intelligenti, cogliendo le opportunità lanciate dai finanziamenti europei per lo sviluppo dei progetti di innovazione sulle smart cities. La sfida dell’Europa, per Roma, vuol dire risorse, una maggiore partecipazione ai processi decisionali comunitari per intervenire sulle scelte europee che ci riguardano. Roma è un brand mondiale, che dobbiamo rilanciare.

SCARICA IL PROGRAMMA | SCARICA LA SINTESI

Comments are closed.