7 giugno 2013
7 giugno 2013, Commenti: 0

“Le parole e i toni che stanno caratterizzando questi ultimi giorni prima del ballottaggio di Roma ci paiono fuori luogo e fuori misura. Questo consiglierebbe un silenzio triste e preoccupato, ma il tentativo di spaventare e influenzare l’elettorato romano proponendo lo scenario di una città abbandonata al disordine, all’arbitrio e all’illegalità in caso di vittoria di Ignazio Marino pare a noi, che ci sentiamo parte della comunità cattolica romana, così manifestamente fazioso e strumentale che non possiamo tacere”. Inizia così, si legge in una nota l’appello dei “Cattolici per Marino sindaco” firmato da Fratel Giuseppe Brunelli, Cristian Carrara, Claudio Cecchini, Gianpiero Cioffredi, Luigina Di Liegro, Amedeo Piva, Jean Léonard Touadi e Rita Visini”.

Comments are closed.