Ignazio Marino con Umberto Croppi per far rinascere Roma

3 maggio 2013
3 maggio 2013, Commenti: 0

Ignazio Marino ha tenuto una conferenza stampa con Umberto Croppi, che lo sosterrà nella sua corsa a sindaco di Roma.

Ignazio ha dichiarato: “in Campidoglio vogliamo realizzare un percorso non di ideologie, ma di idee al servizio dei cittadini. Dobbiamo valorizzare merito e competenze. E il curriculum di Croppi dimostra un amore particolare per la nostra città. A portarci qui è stata una fiducia istintiva e un’assonanza di visione, non è una questione di dare o avere. Non siamo qui per servire i poteri forti ma per rilanciare Roma. Per intraprendere un cammino insieme, per trovare soluzioni logiche e concrete alle difficoltà nate negli anni dalla gestione Alemanno”.

Ignazio e Croppi hanno illustrato le loro proposte comuni che hanno alla base trasparenza, merito e amore per Roma, per il suo territorio e per la sua cultura.

Nel dettaglio, Ignazio ha parlato di abolizione dei consigli di amministrazione delle società municipalizzate, denuncia di ogni pratica consociativa e trasparenza nelle scelte e pubblicità degli atti amministrativi. Sul fronte della valorizzazione del merito ha indicato come priorità l’affidamento degli assessorati a figure di garanzia, indipendenti e di assoluta competenza. “La composizione della giunta – ha detto Ignazio – si baserà esclusivamente sul merito, l’unico metodo che io conosco per scegliere e che ho sempre applicato fin dai tempi in cui insegnavo all’università. E sarà composta per il 50 per cento da donne”.

Per quanto riguarda la salvaguardia di Roma, Ignazio ha sottolineato il suo impegno per una radicale revisione degli strumenti urbanistici con piena attuazione del principio di arresto del consumo di territorio e per un’attenzione alla cultura come perno strategico per la crescita sociale ed economica.

“Credo – ha concluso Ignazio – che tante persone per bene, deluse da Gianni Alemanno, voteranno per me sulla base dei nostri contenuti”.

Comments are closed.