Ignazio Marino: “3.000 alloggi per rispondere all'emergenza abitativa”

7 maggio 2013
7 maggio 2013, Commenti: 0

Ignazio Marino ha rilasciato un’intervista a Radio Popolare Roma anticipando alcuni punti del suo programma per far rinascere Roma dopo i cinque anni dell’amministrazione Alemanno.

In particolare, ha posto al primo punto della sua agenda il tema dell’emergenza abitativa che, secondo Ignazio, “è divenuta a Roma una vera e propria questione sociale e da sindaco voglio impostare un programma specifico che metta al primo punto la casa popolare”.

“Noi – ha aggiunto Ignazio – aumenteremo il patrimonio di case pubbliche con interventi sia diretti che indiretti e pensiamo di realizzare circa 3.000 alloggi con urgenza per il disagio abitativo più grave. Poi, al di là di questo, c’è l’alloggio sociale e qui è necessario realizzare 15.000 alloggi destinati a individui e gruppi familiari disagiati non in grado di raggiungere la locazione del libero mercato. In più, mi impegno a siglare nei primi 100 giorni un accordo con gli istituti di credito per avere delle agevolazioni per le giovani coppie per l’acquisto della prima casa. Ricordo, infatti, che a Roma ogni anno ci sono 8.600 nuove coppie e il nostro obiettivo è quello di sostenere le spese notarili per l’accensione di un mutuo per una percentuale significativa di queste. Infine – ha concluso Ignazio – vogliamo realizzare un’Agenzia comunale per la casa con l’obiettivo di aumentare l’offerta sul mercato di alloggi in affitto a canone calmierato per far incontrare le tante case senza famiglia con le tante famiglie senza casa”.

Comments are closed.