Ignazio Marino: "Fondo blindato per le fragilità sociali"

7 giugno 2013
7 giugno 2013, Commenti: 0

La giunta Alemanno nell’ultimo mese ha dimezzato gli aiuti per le famiglie che hanno un disabile e questo significa per esempio che la signora Elena che lavora in un ministero si trova a non avere più assistenza per suo figlio che ha una tetraparesi e non può muovere in modo coordinato né le braccia né le gambe quindi per questa donna significa o scivolare nella povertà oppure dover chiudere il suo ragazzo in un istituto.

Io credo che questo sia sbagliato: credo che una città può essere una comunità solo se inizia premiando i migliori ma allo stesso tempo aiutando chi per qualche motivo è rimasto indietro. Per questo voglio un fondo blindato per la fragilità sociale per le persone che hanno perso la casa, per quelle che hanno perso il lavoro, per le persone che hanno una persona diversamente abile nella loro famiglia gli vogliono bene e vogliono avere delle risorse per accudirle a casa.

Comments are closed.