Bilancio 2014, un'azione di responsabilità, un'operazione verità.

2 maggio 2014
2 maggio 2014, Commenti: 0

Bilancio_IgnazioMarino

L’avevo promesso: niente attese, dobbiamo ricominciare a crescere.

Infatti, mercoledì 30 aprile abbiamo approvato il primo vero bilancio previsionale di questa amministrazione.

Nella scorsa legislatura Roma ha avuto una gestione irresponsabile: scelte sbagliate, assunzioni senza criterio e debiti fuori bilancio.

Proprio per questo, per evitare il default e costruire uno sviluppo concreto, abbiamo presentato un bilancio basato su efficienza, equità e rilancio.

È la prima volta che Roma taglia la spesa corrente e toglie le spese inutili.

Sul tema dell’efficienza, risparmieremo 117 milioni senza tagli lineari ma con lotta agli sprechi e l’eliminazione delle spese inutili, difendendo i servizi.

Valorizzeremo il patrimonio immobiliare non usato, ci sarà lotta agli evasori, recupereremo l’evasione della tassa di soggiorno e ci saranno nuove regole per i cartelloni pubblicitari.

Sulla casa ci impegniamo per investimenti mirati con 1072 nuovi alloggi popolari in 18 mesi, erano stati solo 1800 negli ultimi 10 anni.

Nel nostro bilancio è eliminata la TASI per le seconde case in uso ai figli con Isee inferiore ai 15.000 euro e zero Irpef per 530mila romani.

Ci saranno investimenti per 400 nuovi posti negli asili e nelle scuole d’infanzia.

Grande attenzione abbiamo dedicato anche ai servizi sociali, saranno garantiti, infatti, fondi per servizi essenziali.

Abbiamo deciso di implementare un sistema di tassazione più giusto: le Onlus non pagano più la Cosap per le attività di volontariato e invece sarà aumentate per le attività private che prima pagavano troppo poco (es. camion bar) aumenterà, poi, il contributo di soggiorno per gli alberghi.

Progetti di rigenerazione urbana di 80 aree della città e valorizzazione del Tridente permetteranno di sbloccare investimenti privati per progetti in tutta la città.

Ci sarà meno burocrazia e garanzie per le imprese: tempi certi per i pagamenti dei fornitori e potenziamento sportelli unici.

Insomma si tratta di una manovra seria e rigorosa, un processo di responsabilità con investimenti in settori strategici. 

Questo bilancio è un’azione di responsabilità, un’operazione verità.

Questa la presentazione del bilancio da leggere e scaricare.

Comments are closed.